Archives

Sofisticato in ogni variante, lo chignon è la tendenza bon ton del momento. Dal raccolto basso, morbido o voluminoso, al messy bun, volutamente spettinato e casual, lo chignon è perfetto in qualsiasi momento. Tra le acconciature più IN su Instagram e Tumblr abbiamo anche i trendyssimi half-bun e space bun, estremamente semplici da realizzare.

Half bun

Tra le nuove tendenze abbiamo un’acconciatura versatile ed originale, diventata virale sui Social Media e molto amata dalle celebrity. Si tratta dell’half bun alto e spettinato, da sfoggiare in qualunque circostanza, in grado di conferire una nota hipster all’intero look.

Realizzarlo è estremamente semplice, bastano un paio di minuti. Non dovete fare altro che separare la porzione superiore della chioma da quella inferiore con un pettine a coda, e legare la parte superiore con un elastico, arrotolando più volte i capelli intorno allo stesso punto.

Space bun

Tra le pettinature più cool su Instagram abbiamo anche un raccolto composto da due piccoli chignon nella parte alta del capo, come quelli sfoggiati dalla protagonista del cartone animato Sailor Moon negli anni ’90.

Per realizzare questa acconciatura pettinate i capelli e fate una riga centrale. Realizzate il primo chignon arrotolando la ciocca di capelli ed avvolgendola su se stessa. Fissate lo chignon con un elastico e ripetete la stessa operazione con l’altra porzione di capelli. Se qualche ciocca rimane libera, fissatela con delle forcine.

Chignon stile ballerina

Torna al centro della scena lo chignon alto e tiratissimo, come quello delle ballerine di danza classica, alto e da realizzare sui capelli perfettamente pettinati e lisci, con un’apposita ciambella.

Messy bun alto e spettinato

Perfetto come acconciatura da giorno, il messy bun dal mood disordinato è estremamente facile da realizzare. Non dovete fare altro che asciugare i capelli a testa in giù o cotonarli per dargli un po’ di volume, raccoglierli con le mani e fissarli sulla sommità del capo, ripiegando la coda all’ultimo giro di elastico. Lasciate libera qualche ciocca qua e là.

Chignon basso

Perfetto per il look da lavoro o per una serata formale, lo chignon basso, molto trendy se abbinato ad una maxi frangia, può essere realizzato semplicemente utilizzando elastici e forcine.

Raccolto intrecciato

Si tratta di un intreccio morbido, ideale per il secondo giorno dopo lo shampoo. L’acconciatura è semplice ma richiede un po’ di manualità. Fate delle treccine morbide, legatele insieme e fissatele sulla nuca.

Chignon morbido

Facile da realizzare e semplice da portare, lo chignon morbido è perfetto per un look casual. Per realizzarlo, non dovete fare altro che portare indietro i capelli con le mani e fissarli sulla nuca a mo’ di crocchia dall’allure vagamente retrò, modellando le ciocche in modo casuale con gel e forcine.

 

Le treccine sono un’acconciatura glamour e giovanile perfetta per la stagione estiva. Le acconciature a treccine, sono piuttosto semplici da gestire e non richiedono tempi infiniti per la messa in piega. Dunque, con le treccine africane, più comunemente conosciute con il nome di “African Braids” è possibile sbizzarrirsi nella realizzazione di diverse acconciature raccolte. Le treccine africane sono un’acconciatura bella da vedere, ma per realizzarle nel migliore dei modi, è necessaria tanta pazienza e buona manualità. Di sicuro, converrebbe rivolgersi a un parrucchiere, ma chi non è più esperto di un africano stesso? Con ciò, possiamo affermare che, molte ragazze africane, possono realizzare veri e propri capolavori con i capelli, grazie alla loro esperienza.

Tuttavia, se decidete di realizzare da sole graziose treccine, in questo post troverete alcune dritte per la loro realizzazione. Prima di tutto è importante decidere quali treccine fare, se quelle afro o le cornrows. Quanto alle treccine africane, possiamo affermare che queste vengono realizzate dividendo i capelli in piccole ciocche e intrecciate a partire dalla nuca. Invece, le treccine cornrows si differenziano dalle prime, proprio perché sono aderenti alla testa e creano particolari disegni sul capo stesso. Per quanto riguarda la realizzazione delle treccine afro, possiamo affermare che, in questo caso è richiesta molta pazienza e tempo. Quindi, per realizzare queste graziose treccine, è necessario dividere i capelli in diverse piccole ciocche. Dopo aver fatto questo passaggio, iniziate a intrecciare i vostri capelli, mantenendo sempre un intreccio piatto e stringendo per bene le ciocche. Se invece, avete dei capelli più corti, è necessario applicare le extension, che ovviamente devono essere scelte con cura, proprio perché il risultato finale dipende dalla loro qualità.

Per applicare le extension treccine, è bene scegliere materiali di qualità, quindi capelli veri e non fibre sintetiche, in quanto devono essere fissate alla perfezione con i capelli naturali. Per avere dei risultati ottimali, è necessario realizzare le treccine dopo aver fatto uno shampoo, in quanto quest’acconciatura richiede particolari attenzioni. Per poter lavare le treccine, non c’è bisogno di grandi passaggi, ma di lavarle come si fa solitamente con i propri capelli. Quindi, fare circa due o tre shampoo leggeri, in quanto il risciacquo non è molto capillare. Dopo aver lavato le treccine con lo shampoo, si consiglia di applicare il balsamo, che deve essere applicato su tutta la lunghezza della chioma, quindi dalla radice alle punte. Infatti, questa tecnica, tende a rovinare molto i capelli e il cuoio, in quanto li secca e non li lascia respirare, perciò è opportuno utilizzare prodotti che vanno a nutrire il capello. Per poterle asciugare, è necessario lasciare i capelli all’aria, e in seguito utilizzare il phon con diffusore. Cercate di asciugare per bene tutta la cute, in modo da non lasciare che i capelli si rovinino

Per questo motivo tendono a diventare opachi e sempre molto fragili. Di sicuro, una maschera capelli fai da te è il rimedio naturale più efficace che ci possa essere.

Infatti, oltre a essere anche economica, la maschera per capelli la si può fare in qualsiasi momento libero della giornata, utilizzando ingredienti di facile reperibilità. Prima di effettuare una maschera capelli, però, è bene capire il tipo di capelli; per esempio se sono grassi, secchi o normali, in modo da realizzare una maschera ideale per qualsiasi problema. Se hai capelli secchi e rovinati, con doppie punte e che non reggono la piega, è possibile realizzare una maschera con 5 cucchiai di miele e 3 cucchiai di olio d’oliva. Dopo aver preso gli ingredienti che ti servono, mescolali fino a ottenere un composto omogeneo, che devi distribuire sulla chioma asciutta, poi copri il tutto con della pellicola e lascia agire per 30 minuti. Al termine procedi con un lavaggio.

Il miele e l’olio d’oliva sono ingredienti ricchi di proprietà naturali, nutritive ed emollienti che donano lucidità e morbidezza ai capelli, rendendo la piega più duratura. Invece, se hai capelli secchi, opachi e ribelli, puoi optare per una maschera capelli fai da te con 30 ml di olio di ricino, un tuorlo d’uovo e 5 gocce di essenza di lavanda. Mescola tutto in maniera uniforme, applica sui capelli soffermandoti sulle punte, copri la testa con della pellicola e lascia agire per un paio d’ore.

Dopodiché procedi con il lavaggio. Per i capelli grassi, ti consiglio di realizzare una maschera capelli fai da te, con 1 vasetto di yogurt intero e succo di limone. Mescola tutto, applica sulla chioma e lascia agire per 20 minuti. Dopo il tempo trascorso, procedi con il lavaggio. Un altro tipo di maschera capelli grassi fai da te è quella all’argilla, in quanto va a disinfettare e purificare la cute.

X